il_chiururgo tecnologia_laser indicazioni invecchiamento domande_risposte galleria_fotografica sedi_operative prodotti contatti


INDICAZIONI
(pag.4)

APPLICAZIONI CON LASER ABLATIVO:

:: rughe perilabiali: rughe (statiche) che si formano attorno alle labbra superiormente ed inferiormente con un tipico andamento verticale (codice a barre). Più accentuate nei fumatori, sono dovute a fenomeni di disidratazione accompagnati da un riassorbimento della trama ossea mascellare e mandibolare, con assottigliamento muscolare e quindi carenza di supporto. La stimolazione della produzione di collagene attraverso il processo infiammatorio indotto dall’azione ablativa, permette con la produzione propria di collagene di attenuare la depressione dei solchi. Intervento della durata di circa 15 minuti da effettuarsi in anestesia locale e con dimissione immediata. Risultati valutabili a distanza di circa due-tre mesi con possibili piccoli ritocchi.

:: rughe periorbicolari: rughe (statiche e mimiche) denominate zampe di gallina. Più accentuate nei soggetti con mimica vivace. Importante fattore predisponente l' esposizione solare o a lampade Uva. Meccanismo di azione simile a quello per le rughe perilabiali. Intervento eseguibile in anestesia locale con la durata di circa venti minuti e dimissione immediata.

:: esiti cicatriziali: conseguenti a traumatismi della strada od infortuni, con sovente esito cicatriziale sfavorevole alle linee cutanee di tensione del volto o di altre sedi corporee, trovano buon giovamento con un trattamento ablativo ad azione levigante per neutralizzare gli avvallamenti e rendere la superficie cutanea più uniforme. Intervento eseguibile in anestesia locale della durata di circa venti minuti. Necessarie più applicazioni (2-3) al fine di ottenere un buon risultato definitivo. Utile la successiva compressione della regione trattata con foglio di silicone.

:: esiti cicatriziali da acne: caratterizzati da rilevamenti e depressioni generalmente a livello delle guance di entità strettamente dipendente dalla gravità della fase acuta. Un trattamento ablativo di appiattimento dei bordi e stimolazione della parte centrale della depressione, sembra essere una buona soluzione con risultati peraltro estremamente variabili e da valutarsi a distanza di qualche mese. Spesso necessarie più applicazioni.

<---- precedente------segue ---->